RIVA DEL PO – L'ILLUMINAZIONE PUBBLICA NEL COMUNE E' A LIVELLI DA TERZO MONDO – EPPURE I SOLDI CI SONO – I CITTADINI ATTENDONO SEGNALI DI VITA DA PARTE DELL'AMMINISTRAZIONE

Riva del Po – La pubblica illuminazione del territorio comunale di Riva del Po fa pietà, per usare un eufemismo. Una rete pubblica che non garantisce una lucina, un barlume (di speranza) nemmeno a cercarla: le baticiosle (lucciole) fanno più luce.

Le lamentele dei cittadini sono quotidiane: tratti di vie al buio, punti luce più spenti che accesi. La fusione dei due comuni in Riva del Po di fatto ha fuso anche i “due” problemi ed ora tutta la rete comunale richiede un intervento globale e urgente. Le risposte in termini di ripristino, anche se annunciate, ancora non arrivano.

Non arrivano nemmeno le risposte verbali, perché l’amministrazione comunale non dà segnali concreti di intervento, non da notizie di attuazione degli interventi, un silenzio completo e inspiegabile al cospetto di centinaia di cittadini che chiedono interventi, chiedono spiegazioni e non ricevono risposta. Eppure i fondi ci sono. L’avanzo di bilancio e i fondi pro-fusione sono spendibili. Cosa stia succedendo è difficile capirlo.

L’immobilismo fa paura ma si spera che presto il torpore venga sostituito con vitalità e vivacità.

(ci.ci.)

Hits: 435