giovedì, Luglio 18, 2024
NewsPolitica

RIVA DEL PO – ELEZIONI – FILIBERTO GRAZIANI EX FARMACISTA DI COLOGNA SI CANDIDA A SINDACO CON UNA PROPRIA LISTA – HA LE IDEE CHIARE MA E’ CONSAPEVOLE DI NON VINCERE – IPSE DIXIT

Riva del Po – Venerdì 6 ottobre 2023 era presente all’incontro al bar/ristorante La Botte di Serravalle per la fondazione del primo circolo del territorio comunale di Riva del Po. In quella occasione era stato molto critico; qualcuno ha definito “pesante” il suo intervento di quel giorno, troppo duro nel criticare quello che allora pare fosse il suo partito: Fratelli d’Italia.

Ora annuncia la sua candidatura a sindaco di Riva del Po, con una lista tutta sua ma della quale non ha ancora svelato il nome. Si tratta del dottor Filiberto Graziani ( nella foto con Stefano Bigoni di Gente di Riva del Po durante l’incontro di Serravalle), per anni farmacista a Cologna ed ora in quiescenza.

Persona conosciuta, Graziani è già stato politico nell’ex comune di Berra ed ora si presenta come vera espressione della destra. Un passato da socialista (ho sempre creduto che il partito socialista italiano fosse di sinistra: sbagliavo), un craxiano, poi convogliato in Forza Italia, ultimamente in Fratelli d’Italia, poi il tentativo di entrare localmente in Gente di Riva del Po della candidata Daniela Simoni, ed ora ci mette la propria faccia, una quarta lista, che potrebbe anticipare l’entrata di una quinta, forse anche sesta lista, perché potenzialmente sono altre due le liste che mancano a Riva del Po.

Ritiene Francesco Robboni (Fratelli d’Italia) e Daniela Simoni (Gente di Riva del Po) due candidati non adatti (?). Parte con i migliori auspici e propositi, consapevole di non diventare sindaco (?) e volendo raccogliere qualche centinaio di voti per entrare in Consiglio Comunale: una bella ambizione.

Potenzialmente potrebbe raccogliere voti da quegli elettori che si riconoscono in Forza Italia e Lega (ammesso che quest’ultimi non si ripresentino, essendo ancor oggi rappresentati in consiglio comunalne come maggior forza numerica di minoranza) e che non trovano sbocchi nelle liste esistenti, oppure tra i delusi che hanno deciso di non andare a votare: ha a disposizione un bel numero di elettori, molti di più dei voi che “sogna” di raccogliere, bisognerà vedere se riesce a convincerli a votarlo.

Ha le idee chiare su cosa proporre, visto che pronostica di non vincere e quindi potrà solo proporre. Le sue però sembrano idee molto vicine all’attuale sindaco, cioè quelle dello sviluppo turistico. Che dire: auguriamo al dottor Graziani una buona campagna elettorale. Ah, dimenticavo, la “sinistra” ringrazia.

( LucCico)

Views: 181

Condividi: