SERRAVALLE – NON BASTAVANO I PROBLEMI CAUSATI DAL CORONA VIRUS, ANCHE IL LIVELLO DEL PO DESTA PARECCHIA PREOCCUPAZIONE – IN MANCANZA DI PIOGGE SIAMO IN EMERGENZA

IL PO IN SECCA

Serravalle – Il livello dell’acqua che cala quasi a visto d’occhio. Secondo una serie di analisi dell’Osservatorio Permanente dell’Autorità Distrettuale, i livelli del fiume Po sarebbero in costante calo e ben al di sotto della media stagionale.

Da noi non piove da giorni e il livello desta non poche preoccupazioni, con i valori generali che risultano ben al di sotto della media del periodo nell’intero comprensorio del Po, ovvero dalla Valle d’Aosta fino alle Marche: le previsioni per i prossimi giorni non promettono nulla di buono.

Una situazione “temporaneamente non ancora preoccupante” ma che potrebbe radicalmente mutare dal momento che “per i prossimi 15 giorni non sono previste piogge di entità ragguardevole a rimpinguare falde e portate del Grande Fiume e dei suoi affluenti”.

A Pontelagoscuro, sezione di chiusura del bacino, la portata attuale è di 920 m3/s, con una riduzione di circa 17-20% rispetto la media di periodo, confermando lo stato di “sofferenza” del bacino, dovuto alla carenza di piogge intense e allo “scarso contributo della componente di parte emiliana”.

Anche se la fusione progressiva del manto nevoso “sosterrà parzialmene i valori di reflusso”, le temperature “risultano essere ovunque al di sopra delle medie stagionali di 3/5 gradi”.

(ci.ci.)

Hits: 304