SERRAVALLE – IL VENETO E LE SUE STRUTTURE ANNUNCIANO LA NASCITA DI "IMAGE", UN SISTEMA CHE PREVEDE LE PIENE DEI FIUMI CON 72 ORE DI ANTICIPO – PERO' NON CI DICE SE GLI ARGINI RESISTERANNO…

PROF. LUIGI D’ALPAOS

Serravalle Image è il nuovo sistema che annuncia le piene dei fiumi con 72 ore di anticipo e sta facendo un gran parlare sulla sponda sinistra del fiume Po, tanto che il governatore Zaia ha detto: “Abbiamo fatto un grande investimento su questo fronte e questo ci dà garanzia e risposta assolutamente seria rispetto a tutti questi temi della difesa dell’ambiente, un versante sul quale continueremo ad investire”.

Tutto questo lascia molte perplessità sulla sponda sinistra. Image è un sistema di previsione delle piene fluviali della Regione Veneto, messo a punto dal dipartimento di Ingegneria civile edile e ambientale dell’università di Padova su progetto del professore Luigi D’Alpaos che è stato illustrato al Balbi insieme all’assessore Giampaolo Bottacin; “Un modello unico in Europa al quale sta guardando con estremo interesse anche il dipartimento nazionale di Protezione Civile dato che è del tutto esportabile”, ha affermato quest’ultimo.

“Si parte da una previsione meteo a misura realizzata da Arpav e poi, man mano che ci si avvicina all’evento previsto, c’è una fase di interazione fra dato previsto e dato osservato” ha spiegato D’Alpaos, accademico dell’Università di Padova e luminare della difesa idraulica che ha visto nascere e segue tutt’ora il progetto a capo dell’equipe di altri due docenti e tre ricercatori.

“Stiamo parlando di una cascata di strumenti a disposizione del Veneto per gestire le emergenze fluviali, capace di garantire informazioni molto utili anche nel campo della pianificazione”.

Ad oggi il modello è stato messo a punto in tre bacini idraulici: Brenta-Bacchiglione, Piave e Muson dei Sassi. Obiettivo è quello di estenderlo a tutti i bacini fluviali e quindi anche al Po. Ed è proprio qui che i cittadini della destra Po alzano nunerose perplessità.

“Il problema non è sapere quando arriva la piena, senz’altro notizia importante, importantissima, ma è sapere se durante la stessa gli argini tengono oppure se la piena tracimi: queste sono le notizie importanti e salvavita, che Image non può darci”.

Considerazione e obiezione sacrosanta, alla quale è difficile dare risposta.

(ci.ci.)

Hits: 74