SERRAVALLE, DOMENICA 27 OTTOBRE 2019 “FESTA DEGLI ANZIANI” – PRESSO LA CASA DI RIPOSO “DR. CAPATTI”

FESTA ANZIANI 2019

Domenica 27 ottobre, presso la Casa di Riposo di Serravalle, si è svolta la tradizionale Festa degli Anziani.
Si tratta della “castagnata” che l’Associazione Palio organizza da anni presso la locale struttura per anziani, una delle più grandi e attrezzate della provincia, stimata a livello regionale.

Sarebbe cosa grave, per il nostro paese, dimenticare quella realtà, quella grande famiglia.

Quando entri, è famigliare anche il modo con il quale sei accolto. Quando apri la porta che dà nel salone, antistante alla piccola e a me cara chiesetta, sei accolto in maniera sempre gentile dalle suore e dal personale di servizio, sempre ben disponibile.

Ed è con questo personale che l’Associazione Palio collabora per quella festa che annualmente tenta di portare un po’ di svago agli ospiti proprio in autunno, sul far quasi dell’inverno, duro per tutti, ma ancor più per coloro che per cause dovute all’età, non possono più uscire all’aria aperta e il mondo lo vede attraverso una vetrata o da una finestra.

Sono pieni di acciacchi i “vecchietti” qui dentro! Ormai per la maggior parte sono seduti su una carrozzina, per loro camminare è spesso impossibile. Quando però sei lì con loro, tra una “battuta spiritosa”, un pezzo di pizza o di dolce, un po’ di castagne e di aranciata, beh ci scappa anche la “cantatina”, perfino un ballo! Ospite quest’anno della giornata l’amico Michele Bizzi che, con il suo sax, ha contribuito ad allietare una giornata ben riuscita, soleggiata e che ha visto gli ospiti della Casa fuori all’aria aperta.

Pur nelle loro sofferenze “fisiche e morali”, quando passi per fare una fotografia, nessuno dice no, lascia stare, anzi! Devi stare attento che qualcuno non si offenda se per caso fotografi il vicino e non ti soffermi anche per lui. Sono una cosa formidabile!

I ringraziamenti che abbiamo ricevuto sono stati tanti, in particolare dall’amica Cinzia Trapella che ha coordinato un po’ la giornata. Ma non siete voi a dover ringraziare, siamo noi che lo facciamo. “Cari nonni” siamo noi contenti e anche un po’ orgogliosi di avervi allietato almeno una giornata di un lungo e a volte interminabile anno.

Grazie.

Leonardo Peverati
28/10/2019

Hits: 97

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *