Vaccinati operatori e ospiti alla Casa di Riposo “Dott. A. Capatti” di Serravalle

Il dottor Romagnoni dell’Asl che segue la struttura: “Il vaccino è un bene comune che ci permette di reagire come società e come persone responsabili. La protezione degli operatori è anche protezione per gli ospiti e quindi è un valore sociale”

Serravalle. “Per la nostra Cooperativa sono stati due giorni intensi e importanti da segnare sul calendario perché è iniziata nella nostra struttura per anziani di Serravalle, la vaccinazione degli ospiti e degli operatori”. Così il presidente di Coop Serena, Claudio Dusi che ha acquisito la gestione della Casa di Riposo “Dott. Capatti” di Serravalle dalla Fondazione Braghini Rossetti lo scorso 1° dicembre.

110 posti letto, una equipe di 60 operatori: presenti alla vaccinazione contro il Covid-19 anche il dottor Romagnoni prima geriatra di questa Cra e ora referente per Asl, e il sindaco di Riva del Po Andrea Zamboni.

 “Quando il dottor Romagnoni dell’Asl ci ha comunicato il 4 gennaio che vi era questa disponibilità, ci siamo immediatamente attivati. Gli ospiti, e ancora di più i loro familiari, hanno testimoniato con la commozione il privilegio di essere tra i primi beneficiari di una campagna vaccinale che stavamo attendendo con impazienza”, conclude Dusi. PUBBLICITÀ

E’ stata somministrata una prima dose di vaccino Pfizer, nel muscolo superiore del braccio e, a una distanza di almeno 21 giorni come da protocolli, sarà somministrata la seconda. La protezione al Covid-19 è dimostrata dopo una settimana dalla seconda dose. Questo vaccino non utilizza virus attivi, ma solo una componente genetica che porta nell’organismo di chi si vaccina l’informazione per produrre anticorpi specifici. Non sono coinvolti virus interi o vivi, perciò il vaccino non può causare malattie.

“La vigilia dell’Epifania abbiamo immediatamente coinvolto gli operatori, per confrontarci su questa grande occasione, che è non soltanto un diritto, ma anche un dovere per chi lavora a stretto contatto con le persone fragili. Dal confronto è emersa piena consapevolezza dell’opportunità offerta e una adesione alla campagna vaccinale del 98%” aggiunge la vice presidente di Coop Serena, Chiara Bertolasi, referente anche di Federsolidarietà Confcooperative Ferrara.

Il sindaco del Comune di Riva del Po, di cui fa parte Serravalle, Andrea Zamboni: “In fondo al tunnel vediamo la luce. Giornate storiche”.

(fonte: estense.com)

Hits: 384

Condividi: