RIVA DEL PO, CRONACA DEL CONSIGLIO COMUNALE – 25 LUGLIO 2019 –

Alle 18:00 di ieri, 25 luglio, era convocato il Consiglio Comunale di Riva del Po.

La convocazione nella sede municipale di Berra, nel caldo e torrido pomeriggio estivo di ieri, si è resa necessaria per eleggere i rappresentanti del comune che andranno a far parte del Consiglio dell’Unione “Terre e Fiumi” alla quale già i comuni di Berra e Ro aderivano.

Il futuro Consiglio dell’Unione”, ha spiegato il sindaco Zamboni, “avrà il compito di rifare lo statuto dell’ente e rivedere complessivamente la sua organizzazione, visto il nuovo assetto territoriale creatosi dopo le ultime elezioni amministrative”.

Ricordiamo, infatti, che L’Unione Terre e Fiumi, nata originariamente come unione dei sei comuni del copparese, ha visto nei mesi scorsi il ritiro del Comune di Jolanda e, dal primo gennaio scorso, l’unificazione di Formignana con Tresigallo e quella di Berra con Ro Ferrarese che hanno dato rispettivamente vita ai nuovi Tresignana e Riva del Po. In sostanza Terre e Fiumi sarà un’unione di tre comuni, i nuovi nati e Copparo.

Come prevede l’attuale statuto dell’Unione, il Consiglio Comunale ha eletto, al proprio interno, i suoi rappresentati: sei del gruppo di maggioranza e due dei gruppi di minoranza.

Sono stati eletti,
Per il gruppo di maggioranza: Pozzati Marco, Trapella Cinzia, Barigozzi Gian Paolo, Manzoli Paolo, Nalli Raffaella, Astolfi Alberto.
Per la minoranza: Lucchin Marianna e Rosa Luca.
Il sindaco dott. Zamboni entra di diritto, anzi i sindaci dei comuni aderenti faranno parte della Giunta dell’Unione.

Il prossimo Consiglio Comunale è previsto per mercoledì 31 Luglio con, all’ordine del giorno, il riequilibrio di bilancio di metà legislatura. La seduta sarà sicuramente interessante, perché interessante sarà sapere lo stato dell’arte del nostro nuovo comune e quali prospettive concrete dovremo attenderci.

L P – 26/7/2019

Hits: 16

Condividi: