SERRAVALLE – SEMBRA TUTTO PRONTO ALLA PORTA DEL DELTA MA ALLORA CHE SI ASPETTA A RIPARTIRE? – QUANDO COMINCERANNO I LAVORI?

dav

Serravalle Appaltati ma non ancora iniziati i lavori presso il ristorante La Porta del Delta che di trova nell’omonimo plesso turistico nella golena del Po a Serravalle stanno sollevando qualche dubbio tra i cittadini,  incuriositi da questo fatto.

Già da giugno scorso,  mese durante il quale l’amministrazione comunale di Riva del Po ha appaltato i lavori di manutenzione straordinaria al ristorante,  chiuso dal febbraio 2019, è stato predisposto il cantiere di lavoro da parte della ditta Alco di Cologna, alla quale sono stati affidati i lavori, ma i lavori non sono ancora iniziati. Da qui la curiosità tra la gente.

È ipotizzabile che il “ritardo” sia dovuto al periodo di vacanze estive e quindi si spera che a settimane, se non a giorni, si possano vedere operai all’opera: un recupero che si attende da anni,  per un rilancio dell’intera struttura recettiva. Durante questi lunghi mesi di chiusura sono state diverse le voci che davano per certo l’arrivo di una cordata di persone già esperte nel settore, pronte a prendere in gestione il ristorante, ma per ora nulla di fatto.

Nel plesso turistico ci sono anche il campo polivalente, gestito dalla società tennistica Match Point, e il Waller Camp, gestito da austriaci, che hanno sempre continuato la loro attività. Chiusura e abbandono: questo si percepisce vedendo la struttura. Il caso è finito anche in consiglio comunale, attraverso una interrogazione dei gruppi di minoranza.

In zona sono stati effettuati alcuni interventi di sfalcio dell’erba, ma non ha cambiato la situazione. Ora arrivano i lavori, affidati alla ditta Alco di Cologna, per un importo di 76mila euro e una spesa complessivo di 99mila euro, un impegno importante che consentirà di riportare il ristorante in attività. Non manca l’interessamento da parte di gestori di attività in altri paesi nei confronti di questa struttura ricettiva: durante questo lungo periodo di chiusura sono stati in molti a proporsi all’amministrazione comunale come potenziali gestori. Insomma, pare proprio che una volta terminati i lavori trovare un gestore non sia poi così difficile.

L’intenzione è quella di proporre ai nuovi gestori il solo immobile mentre aspetterà a loro allestire il ristorante. È certo che una volta che il ristorante verrà dato in gestione ci saranno altri interventi migliorativi che potranno essere effettuati ad attività già avviata.

(d.m.b.)

Hits: 120

Condividi: