lunedì, Luglio 15, 2024
News

SERRAVALLE – ANCORA RIFIUTI ABBANDONATI SULL’ARGINE DEL PO NEI PRESSI DELLA DEFUNTA PORTA DEL DELTA – LO SEGNALA DANIELA SIMONI CHE AVVISA C.L.A.R.A. – FINO A QUANDO POTREMO TOLERARE UNA SITUAZIONE COME QUESTA?

“Per il principio di continuità che a mio avviso caratterizza il susseguirsi delle annualità ho già segnalato questo ennesimo scempio al gestore della raccolta rifiuti chiedendo si provveda alla bonifica dell’area. Ma se a questa non seguirà una seria e approfondita indagine e repressione questi comportamenti delittuosi continueranno a ripetersi indisturbati”.

Foto e commento postato sulla pagina Facebook del consigliere comunale di Riva del Po Daniela Simoni (Gente di Riva del Po) e la discussione si scatena. È difficile rimanere silenti di fronte a tanto scempio, soprattutto dopo che per anni, decenni, a fronte di promesse mai arrivate o comunque che non hanno mai risolto il problema, e quindi sbottare e lamentarsi diventa impossibile. Appurato che la maleducazione sta alla base di tutto questo, le pretese/richieste sono sempre le medesime: un controllo più mirato del territorio.

D’altronde non è cosa da poco dover controllare un argine, quello del Po, lungo oltre 40 chilometri, senza dimenticare il resto del territorio, pieno di canali. L’attivazione delle fototrappole ha portato a qualche miglioria, ma solamente in quelle poche zone dove sono state collocate le telecamere di controllo. I numerosi richiami arrivano da ogni direzione e vanno in ogni direzione, a partire da chi lascia ovunque l’immondizia, fortunatamente una piccola minoranza ma che sa farsi ben notare, apostrofati come “incivili di m…..”, arrivando alle istituzioni, per alcuni considerati menefreghisti di ciò che accade.

Ma come sempre la verità sta nel mezzo, quel mezzo che spera in una risoluzione a breve del problema. E nel mentre Clara, l’ente che gestisce la raccolta dell’immondizia, che (quasi) puntualmente esegue le bonifiche, con costi a carico dei contribuenti.

(d.m.b.)

Views: 65

Condividi: