SERRAVALLE – IL VOLONTARIATO LOCALE ATTRAVERSA UN MOMENTO DIFFICILE E ALCUNE ORGANIZZAZIONI HANNO CHIUSO – RESISTE ANCORA LA “PROLOCO SERRAVALLE INSIEME” – CE NE PARLA IL PRESIDENTE CARLO GORI

Serravalle – Le attività di volontariato presenti sul territorio comunale di Riva del Po sono in chiara difficoltà, ed alcune di queste hanno anche chiuso i battenti, per i più disparati motivi, non ultimo le restrizioni da covid-19. Ma c’è chi è riuscito a proseguire nel suo intento con resilienza. Tra questi c’è la Proloco “Serravalle Insieme“.

“E diciamolo con cautela – dice il presidente Carlo Goriperché le insidie da superare sono pressoché quotidiane. Fino ad ora le abbiamo sempre superate e speriamo di proseguire su questa strada”.

Nata quasi per caso, nel giugno del 2016, dal Comitato Fiera allora in “crisi” si è formato questo gruppo, che il tempo a coeso, fino a diventare un gruppo di amici. Fin da subito la Proloco si dà come obiettivo la promozione del territorio serravallese (spaziando da Villa Giglioli al Delta del Po), sia a livello storico-culturale, sia a livello di intrattenimento per i cittadini.

“Sono stati anni intensi e con il tempo siamo riusciti a formare una bella squadra – afferma Gori – Mi sembra ieri che abbiamo realizzato la serata inaugurale della pro loco Serravalle Insieme e invece di tempo ne è passato”.

Molte le iniziative intraprese, che spaziano quasi sempre attorno alla Villa Giglioli, nell’omonima località, tra Serravalle e Ariano Ferrarese. “Sarebbe bello un giorno rivedere la Villa Giglioli ritornare a vecchi splendori (un incendio doloso ne ha distrutto gran parte, rendendola inagibile) – commenta il presidente – perché rappresenta il simbolo del nostro territorio, una icona, ma anche la nostra storia e cultura”.

Non a caso molte delle iniziative organizzate dalla Proloco hanno come punto di riferimento il parco della Villa, non ultimo la Corsa Cangiante di fine luglio. “Da quando la nostra associazione è stata fondata – riprende Gori – abbiamo sempre lavorato gratuitamente per il bene del paese e collaborato con altre associazioni, anche loro spinte dallo stesso spirito. Per questo ci tengo a ringraziare tutti”.

Oltre 5 anni di attività e molti eventi: vale la pena citarne alcuni. Le fiere paesana, la festa della birra, il pranzo di solidarietà per le vittime del terremoto in Emilia-Romagna, stand promozionale del territorio, serate danzanti per adulti e bambini, senza tralasciare la cultura: importante partecipazione alla fiera LiberaMente e al Misen.

“Nel 2020, nonostante la pandemia, siamo stati instancabili – dice Gori – abbiamo infatti attivato un servizio gratuito di consegna medicine a domicilio, dedicato alle persone in difficoltà”.

E non sono mai mancate le feste di piazza. “Quest’anno possiamo essere più che soddisfatti di come è andata – prosegue il Presidente – da giugno non ci siamo mai fermati: Sbicigrigliata a Villa Giglioli, partecipazione ufficiale all’inaugurazione della sede della Proloco di Ariano Ferrarese nel Palazzo Ottagonale, la Corsa Cangiante, sempre a Villa Giglioli, la riuscitissima Festa d’estate, la serata con l’Esibizione della Scuola di Arti Circensi e l’intrattenimento con il Gruppo Folkloristico Bontemponi & Simpatica Compagnia, la commemorazione della Madonna del Cammino con la Fanfara dei Bersaglieri e la recente finalissima regionale di Miss Italia”.

Il presidente Gori può contare su un valido gruppo di lavoro, con al suo fianco Giampietro Boniolo come vice, Alice Vanzetti segretaria, Tesoriere Monia Brandalesi e poi Giorgia Magoni, Samantha Bulgarelli, Giuliano Baruffa, Davis Fabbri, Daniele Maestri, Ginetta Fabbris che chiudono il gruppo dei consiglieri e poi tutti i volontari.

“Un gruppo che può vantare anche la presenza di volontari che provengono dai paesi limitrofi – spiega Gori – e questo ci fa ancor più onore e ci rafforza”. E le attività per quest’anno non sono finite. “Nei prossimi giorni ci sarà una riunione del consiglio – conclude Gori – dove decideremo le ultime attività dell’anno in corso. Abbiamo in mente diverse cose, vediamo quante e quali di queste saranno realizzabili, anche compatibilmente con le regole anti Covid-19″.

Inutile dire che realtà come la pro loco Serravalle Insieme sono fulcri vitali per i piccoli paesi.

(red)

Hits: 226

Condividi: