SANT’APOLLINARE – “A CACCIA DI SOLDI PER RIFARE IL PONTE DELLA BARCHESSA” – CHIUSO DA MARZO 2019 NON SI VEDE L’OMBRA DI UN INIZIO DEI LAVORI – D’ALTRA PARTE MANCA UN PROGETTO E NON SI SA QUANTI SOLDI OCCORRERANNO…

Sant’apollinare – “A caccia di soldi per rifare il ponte della Barchessa“. Parè diventata questa la linea comune di tutti gli Enti interessati al ripristino della viabilità di via Seminato, la strada provinciale 44,che unisce i due comuni di Jolanda di Savoia e Copparo e che è chiusa da marzo del 2019 per cedimento dei piloni di sostegno.

È noto che la vicenda del ripristino della viabilità interessa molto anche al comune di Riva del Po, per molteplici motivi ma soprattutto perché in loco ci sono due attività importanti di proprietà di berresi e poi perché, per i cittadini di Berra, via Seminiato rappresenta la strada più breve per raggiungere Jolanda.

E allora ecco il coinvolgimento del sindaco di Riva del Po, Andrea Zamboni, soprattutto nella sua veste di presidente dell’unione Terre e Fiumi, il quale ha dato la sua massima disponibilità. Insomma, un po’ tutti si danno da fare per rifare il ponte, destra e sinistra, che significa bella cosa.

Ma a quanto pare non esiste ancora un progetto tecnico, quello che definirebbe la cifra esatta che occorre per fare questo intervento. Inizialmente si parlava di mezzo milione di euro, mentre l’ultima cifra vociferata era di circa il doppio. Come in ogni cosa, occorre sapere esattamente cosa si deve fare e dopo si può risalire alla cifra. Ma a quello che si vede è un po’ come il cane che si mangia la coda: prima vediamo cosa si può recuperare in euro e poi facciamo il progetto.

Ma avanti di questo passo il tempo vola e il ponte, che è chiuso dal marzo del 2019, continua a rimanere chiuso.

(m.b.)

Hits: 329

Condividi: